San Giuseppe cena a Salemi ( TP ) – terza parte –

Il simbolismo devozionale dei “Pani “ nelle “ Cene “ di San Giuseppe a Salemi ( TP )

Terza parte

Seguendo il discorso sulle “ Cene “ di San Giuseppe, corro il rischio di ripetere le lunghe e mielose disquisizioni sull’argomento che si sono succedute e rincorse, guardandosi, talvolta, vicendevolmente in cagnesco, nel corso della storia salemitana; così ho la netta sensazione che le mie parole siano come dei piccoli ciottoli scaraventati, a destra e a manca, a cozzare sulle viscide sponde di un fiume in piena, imperversato da una veemente corrente vorticosa.
Ciononostante proverò…

Leggi di più

Gioacchino Di Bella & YouTube

La mia presenza su YouTube coincide con l’edizione dell’anno 2015 ” Tracce ” n° 57 – curata dalla Casa Editrice “Pagine”. Nella suddetta edizione, il cartaceo, la parola scritta, il verso si aprivano alle suggestioni, alle prorompenti valenze di YouTube. Dunque, un’edizione…

http://www.poetipoesia.com/

Leggi di più

La mia partecipazione all’ottava edizione – anno 2017 – dell’Enciclopedia di poesia contemporanea italiana.

L’azione eretica dello scrivere poesie, oggi.

È difficile parlare di versi in un’ecumene sprecona e volta al facile arricchimento, allo spread, alla sfacciata presunzione di onnipotenza, ma, grazie a Dio, la Poesia sopravvive ancora alla superficiale sbadataggine dei tempi. Oggi lo scrivere poesie è un’azione eretica non solo perché dissacratoria ed irriverente della banalità dilagante, del fuoco fatuo che avvampa i corpi e i fianchi di un’umanità smarrita ma anche perché è azione asincrona sullo scialbo modo di vivere, copiato, imitato e condiviso da moltitudini di genti. Inoltre, la pratica del versificare, in molti casi ricorrenti, è volutamente relegata, da quelle famose moltitudini di cui sopra, a secondaria valenza; essa viene considerata come un’abitudine sciocca, una sorta di masturbazione mentale, che bisogna esecrare con ogni sforzo. Nella gretta mentalità del “comune mortale” un’operazione di riflessione intima, nell’intento di cogliere l’attimo corale o la quintessenza, latente ma viva, del nostro animo che possa rendere, alla fine, testimonianza di ciò che è o che può essere, è una banale perdita di tempo. Il poeta è…

Leggi di più

San Giuseppe cena a Salemi ( TP ) – seconda parte –

Il territorio culturale e le fasi realizzative delle “Cene“ di San Giuseppe a Salemi (TP)

Seconda parte

Salemi è, fuor di dubbio, uno dei pochi centri dell’Isola, insieme a Vita, Alcamo e taluni comuni dell’agrigentino, in cui questa magnifica festa, celebrata in onore del Patriarca San Giuseppe, viene rispettata, o giu di lì, e rinasce ogni anno, con la puntualità riverente della tradizione popolare.
Ed è così che essa rivive dal silenzio dei vicoli di Salemi con tutte le sfumature di significato, con tutto il suo originalissimo cerimoniale, con quel suo aroma che sa di antico, nonostante abbia subìto l’inevitabile dissacrazione contemporanea che ha, per così dire, annacquato quel suo autentico contenuto di fede, racimolato e sedimentato nei secoli passati.
Certo, non manca la partecipazione popolare, quell’adesione spontanea e mondana della gente vacanziera e godereccia che viene attirata dagli effetti scenografici, dai piatti di pasta e muddica e dalle pitanze di un evento che…

Leggi di più

La scozzolatura dei fichidindia

Uno degli elementi tipici del nostro habitat mediterraneo è senza alcun dubbio costituito dalla spinosa presenza dei fichidindia. Sì, proprio i coreografici Fichidindia con le caratteristiche pale ( in realtà, trattasi di “cladodi” ) che, nel tempo, sono diventate il sinonimo stesso ( talvolta, fin troppo ostentatamente oleografico ) del volto arcaico della nostra Sicilia.
Eh, i pregiudizi cosa sono ! !

Leggi di più

San Giuseppe cena a Salemi ( TP )

Le”Cene di San Giuseppe” in Salemi ( TP )

Prima parte

Ogniqualvolta si nomina la città di Salemi, la prima fulminea idea che balza alla mente è la festa di San Giuseppe del 19 marzo. Anzi , nel corso del tempo che corre a briglia sciolta verso l’ignoto futuro, Salemi è diventata, per antonomasia, il set dei set della celebrazione popolare del Santo, sposo di Maria e padre putativo di Gesù. D’altronde…

Leggi di più

“Cannatuna” salemitani : una variazione sul tema.

La ricetta rivisitata.

La Pasqua si avvicina a grandi passi e non si placa la voglia di preparare i dolcetti casalinghi che noi, da sempre, a Salemi, chiamiamo “Cannatuna“. Però, è stata forte la tentazione di operare con quella curiosità tipica dello sperimentatore e, stavolta…

Leggi di più

Finocchietto selvatico siciliano

‘U finocchiu di timpa

Oggi mi va di parlare del finocchietto selvatico siciliano, meglio conosciuto, in dialetto, come finocchiu di timpa, simpatica pianticella spontanea del nostro Sud. E’ proprio così : non c’è modo di annoiarsi nella pratica culinaria, in terra di Sicilia.

Leggi di più

Carnevale di Sciacca ( AG ) – 2019

I carri allegorici della 119ma edizione

La festa del Carnevale si è scatenata a Sciacca ( AG ) senza sosta e all’insegna della spensieratezza coinvolgente dal 28 febbraio al 5 marzo del corrente anno. D’altronde, proprio coinvolgente può definirsi lo spettacolo capitanato dal solito burlone Peppe Nappa, storica maschera locale che…

Leggi di più

“La leggenda del ragazzo che credeva nel mare “

Marco è un ragazzo di 18 anni, di una probabile città italiana del Centro – Sud, che vive male il suo tempo. Così, i bocconi di fiele che è costretto a trangugiare si susseguono e la sua profonda lacerazione non accenna a sanare.

Leggi di più