La flora spontanea siciliana

ovvero, l’impareggiabile scrigno di essenze e fragranze.

Dai cavuliceddi a li burranii, per poi continuare con i sinapi o gli sparaci e via discorrendo.  La flora spontanea siciliana : un patrimonio naturale che abbonda nella campagna isolana e che i siciliani non dimenticano. Anzi, quest’ultimi cercano di preservarlo dalla noncuranza e dalla superficialità che il tempo odierno, spesso, impone alla nostra vita. Basta guardarsi intorno per scoprire, nelle piacevoli campagne siciliane, gli antichi aromi e sapori forniti dalle essenze naturali e dalla flora spontanea autoctona. Insomma, questa pagina vuole essere una sorta di viaggio nelle curiosità inedite o poco conosciute o nelle peculiarità del gusto, dei colori, delle storie o della bellezza legate alle piante che occorre rivalutare. 

Ecco, allora, alcune mie osservazioni in merito, senza alcuna pretesa…