Gioacchino Di Bella & YouTube

La mia presenza su YouTube coincide con l’edizione dell’anno 2015 ” Tracce ” n° 57 – curata dalla Casa Editrice “Pagine”. Nella suddetta edizione, il cartaceo, la parola scritta, il verso si aprivano alle suggestioni, alle prorompenti valenze di YouTube. Dunque, un’edizione innovativa e non convenzionale per quanto attiene alla “veste ” editoriale e comunicativa. Soprattutto, è la poesia che fa l’occhiolino al cambiamento dei giorni, che si fa ammiccante nei confronti  della Multimedialità e di Internet. Così, in quell’occasione, pubblicavo cinque mie composizioni.

Miele ed ambrosia

Pioggia di luglio

L’astronauta

Rose rosse ridenti

Sulle strade del regno

Senza alcun dubbio, debbo dire, che il connubio ha dato vita ad un audiolibro di pregevole fattura. Ma, a distanza di tempo, non si è sopito l’entusiasmo di aver partecipato ad uno straordinario progetto messo in campo dalla Casa Editrice ” Pagine “. Naturalmente, un esperimento poetico aperto a tutti coloro che hanno a cuore e nel cuore la Poesia. Di sicuro, essi non si trincerano dietro steccati insormontabili di carattere ideologico e vanno oltre i preconcetti, il bigottismo di maniera. Conseguentemente, per loro esprimere il vissuto, l’idea, l’intimo pensare costituisce la strada maestra da seguire. Ancora una volta, la Poesia s’impone come sensibilità innata e prepotente bella, in un mondo smarrito, alla deriva e  il Vero si afferma sul Nulla.

Gioacchino Di Bella

Gioacchino Di Bella Poeti e poesia – Edizione ” Tracce “ a cura della Casa Editrice ” Pagine ” – anno 2015 –  

http://www.poetipoesia.com/

L’uso del testo e/o delle immagini e dei video contenuti su questo sito, sia per intero che parziale, senza previa autorizzazione è proibita. Per ogni uso delle immagini e dei testi siete pregati di contattare anticipatamente. Il contenuto di questa pagina e tutti i contenuti del sito https://gioacchinodibella.it ( testi, immagini ecc.) sono di proprietà intellettuale dell’autore e sono soggetti a ”Riproduzione Riservata”; ne è quindi vietata, ai sensi della Legge633/41, la riproduzione, anche parziale, senza esplicita autorizzazione scritta.

Ciao ! Alla prossima...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: